1 Capacità d'azione di una forza fisica o di un'autorità; l'essere potente: la p. economica e militare di uno Stato; p. fisica ‖ Forza, energia: la p. di un uomo robusto; la p. del temporale ha provocato un black-out ‖ CON. Frasi con "ennesima" »» Vedi anche la pagina frasi con ennesima per una lista di esempi. Ennesima Potenza . Espressioni e Modi di Dire: All'ennesima potenza È la libertà all'ennesima potenza che sancisce la possibilità per l'uomo di essere completamente autonomo e intendere il rispetto non come un dovere ma come una scelta. Tale operazione si indica con , dove a si dice base e n si dice esponente. Definizione di potenza di un numero . It is the freedom which sets the nth degree the possibility for humans to be completely self-relying and understand and respect, not as a duty but as a choice. l’essere potente; autorità, prestigio, influenza di una persona: ha una notevole potenza all’interno dell’azienda | la potenza divina, di Dio, onnipotenza 1b. Per l'ennesima volta ho dovuto chiedere a Maura di chiudere la porta. Dopo l'ennesima sconfitta hanno esonerato l'allenatore. Se vuoi saperne di più leggi la nostra Cookie Policy. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. potentia, der. Significato,etimologia, esempi d'uso per il lemma Potenza di enne, nome della lettera n]. potenza [po-tèn-za] s.f. 3^10 = 3x3x3x3x3x3x3x3x3x3 = 59049 potènzia) s. f. [dal lat. In senso generico, l’essere potente, il fatto di potere: così ... la potenza corrispondesse alla buona volontà (I. Nievo); in senso relativo, la caratteristica, la condizione di chi può una determinata cosa; anche nell’espressione ant. – 1. 2. di potens -entis «potente»]. Si definisce potenza ennesima del numero a e si indica con la simbologia a n il prodotto di n fattori tutti uguali ad a. ennèṡimo agg. La giustificazione di alcuni di essi richiede altre conoscenze e sarà successiva. potenza po | tèn | za s.f. AU 1a. Esempio: 21=2 1 31=3 4=4 Qualsiasi potenza con base 1 è 1. di potens, -entis "potente".. A^n = (AxAxAx ....A) n volte . potĕntĭa(m), der. potènza (ant. In matematica, relativo all’indice n, che rappresenta convenzionalmente un numero intero naturale indefinito; nella scrittura è spesso abbreviato in n-esimo o anche n-mo: equazione di n-mo grado, l’n-mo termine di una successione. Esempi d'uso: Mario è insopportabile proprio all'ennesima potenza! fine XII-1ª metà XIII sec; dal lat. I seguenti sono una serie di casi particolari dell’elevamento a potenza. Qualsiasi potenza con esponente 1 è la base. All'ennesima potenza, al massimo grado, estremamente: uno stupido all'ennesima p. Potenza ennesima di A, con n intero maggiore di 1, il prodotto di A per se stesso eseguito n volte. [der. =→= Ricorda che se 1= , allora = . 3^n = 3x3x3x3x3x3x3..... n volte se ad esempio n = 10. Chiamiamo potenza n-esima di un numero a la moltiplicazione di a per se stesso n volte. In alcuni casi particolari, hanno significato anche potenze ad esponente razionale a base negativa, ma occorre rinunciare alla validità di alcune proprietà. 6 FISIOL Potenza sessuale, capacità fisiologica di un uomo di avere un rapporto sessuale completo 7 GEOL Spessore di uno strato roccioso 8 MAT Numero che si ottiene moltiplicando per se stesso il numero base tante volte quante sono indicate dall'esponente || fig. Trova il significato e la definizione della parola Potenza sul dizionario Italiano. – 1. Ennesima Potenza .