Ecco, in dettaglio, i numeri che emergono dal lavoro dell’Istat. Nei grandi Comuni si rileva una tendenza opposta, con una diminuzione del 5,8% del numero di vittime nell’abitato. ISTAT, dati sugli incidenti stradali in Italia anno 2017 Meno incidenti stradali ma più morti. Le violazioni al Codice della Strada più sanzionate risultano l’eccesso di velocità, il mancato utilizzo di dispositivi di sicurezza e l’uso di telefono cellulare alla guida. In data 4 ottobre 2018, il set di tabelle allegate è stato completato con le tavole 1.5, 1.10, 1.11, 2.11, 2.12, 2.22, 2.23, 2.40 e 5.15, non incluse nel rilascio del 23 luglio 2018. ISTAT e ACI hanno pubblicato, il 23 luglio scorso, i dati sugli incidenti stradali in Italia nel 2017, corredati da informazioni sulle caratteristiche degli incidenti e degli utenti coinvolti(1). Rispetto all’anno precedente gli incidenti e i feriti registrano una lieve diminuzione (-0,5% e -1,0%). Il rapporto tra feriti gravi e deceduti è sceso a 5,1 da 5,3 dell’anno precedente. Nell’Unione europea, il numero delle vittime di incidenti stradali è diminuito nel 2017, seppure in misura contenuta (-1,6% rispetto al 2016): complessivamente sono state 25.315, contro 25.720 del 2016. Totale provincia di Piacenza. L’analisi dell’ASAPS. Nel 2016 si sono verificati in Italia 175.791 incidenti stradali con lesioni a persone che hanno provocato 3.283 vittime (morti entro il 30° giorno) e 249.175 feriti. 704 del 30 novembre 1993 relativa alla creazione di una banca di dati comunitaria sugli incidenti stradali. Orario 9-19 Incidenti stradali in Italia Nel 2019 sono stati 172.183 gli incidenti stradali con lesioni a persone in Italia, in lieve calo rispetto al 2018 (-0,2%), con 3.173 vittime (morti entro 30 giorni dall’evento) e 241.384 feriti (-0,6%). Nel 2017 sono stati 174.933 gli incidenti stradali con lesioni a persone in Italia, in leggero calo rispetto al 2016, con 3.378 vittime (morti entro 30 giorni dall’evento) e 246.750 feriti. Giugno e luglio quelli con più incidenti nel complesso, (rispettivamente 16.755 e 16.856). Tra le vittime sono risultati in aumento i pedoni (600, +5,3%) e, soprattutto, i motociclisti (735, +11,9%), mentre risulta pressoché stabile il numero degli automobilisti deceduti (1.464, -0,4%); in calo ciclomotoristi (92, -20,7%) e ciclisti (254, -7,6%). Silvia Bruzzone Gennaio e Febbraio, viceversa, i mesi con il minor numero di incidenti, Febbraio anche con il minor numero di morti. Nel confronto tra il 2017 e il 2010 (anno di benchmark della strategia europea per la sicurezza stradale) i decessi si riducono del 19,9% a livello europeo e del 17,9% in Italia. contact centre, PER CHIARIMENTI TECNICI E METODOLOGICI Aumentano i morti su autostrade ed extraurbane, diminuiscono nei grandi Comuni Nel 2017 è diminuito il numero di incidenti su alcune arterie (130.461; -0,5% su strade urbane; 35.077, -0,7% su quelle extraurbane), mentre è aumentato in autostrada, (9.395; +0,4%), analogamente sono diminuiti anche i feriti incittà e sulle strade extraurbane (174.612 e 56.294 rispetto a 176.423 e 56.962 del 2016, pari a -1%, e … Sono stati pubblicati da Istat i dati sugli incidenti nel 2017. Morti e feriti in incidenti stradali ... Famiglie - tipo di prodotto - edizioni febbraio 2017, novembre 2017. I dati relativi agli incidenti stradali nell'anno 2008. contact centre per i giornalisti 06 4673.7384 Il tasso di lesività grave sulla popolazione residente è stato di 28,6 feriti gravi per 100.000 abitanti (40,1 per gli uomini e 17,7 per le donne). Ogni milione di abitanti, nel 2017 si contano 49,7 morti per incidente stradale nella Ue28 e 55,8 nel nostro Paese, che scende dal 14° al 18° posto della graduatoria europea. Rispetto all’anno precedente gli incidenti e i feriti hanno registrato una lieve diminuzione (-0,5% e -1,0%). http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=38919&est=1, http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=38919&est=1. Le percorrenze autostradali sulla rete in concessione crescono del 2,2% rispetto al 2016, con quasi 84 miliardi di km percorsi, clicca sull’immagine per scaricare il pdf. Nel 2008 le vittime calano del 7,8% rispetto al 2007 Il rapporto viene pubblicato da Istat nel mese di luglio con l’intento di sensibilizzare utenti e automobilisti alla vigilia degli esodi di agosto e delle giornate da bollino nero . Agosto è il mese più pericoloso per il numero di incidenti gravi in tutti gli ambiti stradali (2,3 morti ogni 100 incidenti), maggio, giugno e luglio quelli con più incidenti nel complesso, sulle strade urbane maggio e giugno (12.359 e 12.505), 4.383 e 4.633 incidenti a giugno e luglio su quelle extraurbane. Incidenti stradali in Italia, i dati Istat 2017 Pubblicato il 24/07/2018 da ROMA – 174.933 casi , 3.378 vittime a 30 giorni dall’accaduto (25 tra 0 e 14 anni) e 246.750 feriti (8.000 tra 0 e 14 anni). Un aumento più contenuto si è registrato, invece, sulle strade urbane (1.467 morti; +0,3%). Incidenti stradali: i dati Istat 2019 su numeri e cause principali 3 Settembre 2019 In una nota di Le Strade dell’Informazione si legge che secondo le rilevazioni dell’Istituto Nazionale di Statistica, nei primi tre mesi dell’anno, si è assistito a un leggero incremento degli incidenti, rispetto allo stesso periodo … PER INTERVISTE, DICHIARAZIONI E CHIARIMENTI AI MEDIA Nel 2019 si registrano 10.646 incidenti stradali con lesioni a persone in Piemonte (-1,7% sul 2018) e 313 in Valle d’Aosta (+17,2%). INCIDENTI STRADALI Anno 2019 Nel 2019 sono stati 172.183 gli incidenti stradali con lesioni a persone in Italia, in lieve calo rispetto al 2018 (-0,2%), con 3.173 vittime (morti entro 30 giorni dall’evento) e 241.384 feriti (-0,6%). Sono disponibili, per il 2019, i dati ISTAT riguardanti i numeri e le cause principali degli incidenti stradali in Italia. Le stime ACI-ISTAT - relative ai primi nove mesi del 2020 - evidenziano un calo, rispetto allo stesso periodo del 2019, di incidenti con lesioni (-29,5%), vittime (-26,3%) e feriti (-32%). Un aumento più contenuto si registra, invece, sulle strade urbane (1.467 morti; +0,3%). Tra le vittime sono in aumento i pedoni (600, +5,3%) e soprattutto i motociclisti (735, +11,9%) mentre risultano pressoché stabili gli automobilisti deceduti (1.464, -0,4%); in calo ciclomotoristi (92, -20,7%) e ciclisti (254, -7,6%). Nei grandi Comuni si è rilevata una tendenza opposta, con una diminuzione del 5,8% del numero di vittime nell’abitato. È quanto si legge sul rapporto dell’Istat sugli incidenti stradali nel 2017. Adeguamento Istat 2017 e 2018. Lo dice uno studio dell’ISTAT in cui si evince che il numero dei morti torna a crescere rispetto al 2016 (+95 unità, pari a […] I dati resi noti oggi da Aci e Istat sull’andamento della incidentalità stradale nel 2017, con un incremento dei morti sulle strade del 2,9% costituiscono l’evidente connotato di … Dati Istat sugli incidenti stradali. Gli incidenti stradali con lesioni a persone in Italia sono stati 172.183 nel 2019, un lieve calo rispetto al 2018 (-0,2%), tenendo presenti 3.173 vittime (morti entro 30 giorni dall’evento) e 241.384 feriti (-0,6%) come segnalato, riprendendo i dati Istat.In calo il numero di morti, ma risultano in aumento tra le vittime ciclisti e … Nel 2017 l’ISTAT ha rilevato 174.933 incidenti … L’Istat pubblica anche quest’anno nel mese di luglio i dati definitivi sugli incidenti stradali nel 2017. ISTAT e ACI hanno pubblicato, il 23 luglio scorso, i dati sugli incidenti stradali in Italia nel 2017, corredati da informazioni sulle caratteristiche degli incidenti e degli utenti coinvolti (1).. Nel 2017 gli incidenti stradali con lesioni a persone sono stati 174.933, in leggero calo rispetto al 2016, con 3.378 vittime (deceduti entro 30 … Sono stati pubblicati da Istat i dati sugli incidenti nel 2017. La presente rilevazione è inserita nel Programma statistico nazionale 2017-2019 (codice IST-00142). (1) Per il 2016, si veda: “ACI-ISTAT, gli incidenti stradali nel 2016: diminuiscono i morti, aumentano i feriti”, in Panorama Assicurativo n. 167, settembre 2017 (Sezione “STATISTICHE”). Secondo le rilevazioni dell'Istituto Nazionale di Statistica, nei primi tre mesi dell'anno si è assistito a un leggero incremento degli incidenti, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Nel confronto tra il 2017 e il 2010 (anno di benchmark della strategia europea per la sicurezza stradale) i decessi si sono ridotti del 19,9% a livello europeo e del 17,9% in Italia. Fonte: elaborazioni Ufficio Statistica Provincia di Piacenza su dati ISTAT. ISTAT Nel 2019 sono stati 172.183 gli incidenti stradali con lesioni a persone in Italia, in lieve calo rispetto al 2018 (-0,2%), con 3.173 vittime (morti entro 30 giorni dall’evento) e 241.384 feriti (-0,6%). Incidenti stradali in Italia Nel 2016 si sono verificati in Italia 175.791 incidenti stradali con lesioni a persone che hanno provocato 3.283 vittime (morti entro il 30° giorno) e 249.175 feriti. ____________________ INCIDENTI 87 Tassomedio(standardizzatoper10.000)dimortalitàperinci-dentestradaleperregione.Anni2013-2015 Tabella2-Tassoemedia(valoriper1.000)diincidentalitàstradale,incidenti(valoriassoluti)stradaliemorti (valoriassoluti)perincidentestradaleperregione-Anni2013-2015 Il rilascio anticipato di questi dati, alla vigilia delle giornate da “bollino nero” per l’esodo estivo anche al fine di contribuire tel. Passando all’analisi dei principali risultati, nel 2017 si sono verificati in Italia 174.933 incidenti stradali con lesioni a persone; le vittime sono state 3.378 e i feriti 246.750. Sicurezza stradale, ISTAT - ISTITUTO ITALIANO DI STATISTICA www.istat.it, ACI - AUTOMOBILE CLUB D’ITALIAwww.aci.it, ISTAT Link al comunicato stampa e ai documenti correlati. Una sconfitta pesante che deve fare riflettere 3.378 morti, 95 in più rispetto all’anno prima. Ogni milione di abitanti, nel 2017 sono stati registrati 49,7 morti per incidente stradale nella UE28 e 55,8 nel nostro Paese, che scende dal 14° al 18° posto della graduatoria europea. Per quanto riguarda il 2017, i dati sugli incidenti e le vittime evidenziano come in Italia la media è maggiore rispetto a quella europea di 6 punti. Il rapporto tra feriti gravi e deceduti è sceso a 5,1 da 5,3 dell’anno precedente. tel. I dati ISTAT relativi al numero di incidenti/sinistri stradali occorsi in Italia nel 2017 riportano un numero inferiore di incidenti stradali rispetto a quanto già detto relativamente al 2018, quindi secondo i dati rilevati dall’ISTAT nel 2018 i sinistri/incidenti stradali sono aumentati. I morti registrano un aumento (+2,9%) dopo la Contact centre tel. Il numero dei morti torna a crescere rispetto al 2016 (+95 unità, pari a +2,9%) dopo la riduzione registrata lo scorso anno. LE STATISTICHE SUGLI INCIDENTI STRADALI. Agosto è il mese più pericoloso per il numero di incidenti gravi in tutti gli ambiti stradali (2,7 morti ogni 100 incidenti). Le tavole 2.11, 2.12, 2.13, 2.19 2.22, 2.23, 2.40 per le quali, nella precedente diffusione, la localizzazione degli incidenti, era articolata in soli tre gruppi (Strade Urbane, Autostrade, altra strada), sono state aggiornate con maggior dettaglio. Stabile il numero dei feriti gravi: sulla base dei dati di dimissione ospedaliera, nel 2017 sono stati 17.309, valore pressoché analogo a quello del 2016 (-0,1%). This map was created by a user. Learn how to create your own. Incidenti stradali in Italia, i dati Istat 2017 ROMA – 174.933 casi , 3.378 vittime a 30 giorni dall’accaduto (25 tra 0 e 14 anni) e 246.750 feriti (8.000 tra 0 e 14 anni). Il numero dei morti torna a crescere rispetto al 2016 (+95 unità, pari a +2,9%) dopo la riduzione registrata lo scorso anno. Nel 2017 le prime iscrizioni di veicoli aumentano del 7% rispetto all’anno precedente mentre il parco veicolare cresce dell’1,7%. Sull’aumento del numero di vittime  ha inciso soprattutto il dato registrato su autostrade (comprensive di tangenziali e raccordi autostradali) e strade extraurbane (296 e 1.615 morti; +8,0% e +4,5% sull’anno precedente). Rapporto, tavole e infografica che descrivono quando accaduto sulle strade italiane lo scorso anno. 06 4673.2243-4 Il numero dei morti diminuisce rispetto al 2018 (-161, pari a -4,8%), per il secondo anno consecutivo dopo l’aumento registrato nel 2017… L’anno scorso sono stati registrati 174.933 indicenti (-0,5% rispetto al 2016, mentre nel 2001 erano addirittura 263.100). Dati incidenti stradali 2017. Il tasso di lesività grave sulla popolazione residente è di 28,6 feriti gravi per 100mila abitanti (40,1 per gli uomini e 17,7 per le donne). Periodo di riferimento: Anno 2019 Data di pubblicazione: 02 novembre 2020 Incidenti stradali. Nell’Unione europea, il numero delle vittime di incidenti stradali diminuisce nel 2017, seppure in misura contenuta (-1,6% rispetto al 2016): complessivamente, sono state 25.315 contro 25.720 del 2016. Sull’aumento del numero di morti in Italia incide soprattutto quello registrato su autostrade (comprensive di tangenziali e raccordi autostradali) e strade extraurbane (296 e 1.615 morti; +8,0% e +4,5% sull’anno precedente). È quanto emerge dal rapporto dell’associazione Fraternità della strada, in base agli ultimi dati Istat (relativi al 2017). Leggi su Sky TG24 l'articolo Istat: incidenti stradali in calo nel 2017, ma aumentano i morti. 06 4673.3102 Clicca qui per il login | FAQs e Contatti ... Incidenti stradali. Ufficio stampa Incidenti stradali con lesioni alle persone, per tipologia di strada. Tra i comportamenti errati più frequenti vi sono la distrazione alla guida, il mancato rispetto della precedenza e la velocità troppo elevata (nel complesso il 40,8% dei casi). Diminuiscono nel 2017, seppur di poco, gli incidenti stradali con lesioni a persone avvenuti in Italia. L’Istat pubblica un’infografica contenente i dati sulle vittime per tipologia di utente della strada e sulle circostanze di incidente. Nel periodo 2014-2017 la tendenza è stata quella di una diminuzione degli incidenti … I.Stat permette agli utenti di ricercare ed estrarre dei dati provenienti dall'ISTAT. I.Stat permette agli utenti di ricercare ed estrarre dei dati provenienti dall'ISTAT. Nota. Il numero dei morti è tornato a crescere rispetto al 2016 (+95 unità, pari a +2,9%) dopo la riduzione registrata l’anno precedente. Nel 2017 sono stati 174.933 gli incidenti stradali con lesioni a persone in Italia, in leggero calo rispetto al 2016, con 3.378 vittime (morti entro 30 giorni dall’evento) e 246.750 feriti. Nel 2017 sono stati 174.933 gli incidenti stradali con lesioni a persone in Italia, in leggero calo rispetto al 2016, con 3.378 vittime (morti entro 30 giorni dall’evento) e 246.750 feriti. bruzzone@istat.it, Pubbliche amministrazioni e istituzioni private, Eventi segnalati dalle società scientifiche, Rete per lo sviluppo della cultura statistica. Dopo due anni di stagnazione il numero dei morti torna a ridursi rispetto al 2015 (-145 unità, pari a-4,2%). Stabile il numero dei feriti gravi: sulla base dei dati di dimissione ospedaliera nel 2017 sono stati 17.309, valore pressoché analogo a quello del 2016 (-0,1%). I dati diffusi oggi da Aci-Istat sugli incidenti stradali 2018 certificano un andamento leggermente positivo, ma dal trend molto incerto se si considera che il calo -1,6% dei morti nel 2018, recupera solo in parte il peggioramento del dato del 2017 che fece segnare una crescita del 2,9% delle vittime mortali. Il numero dei morti diminuisce rispetto al 2018 (-161, pari a -4,8%), per il secondo anno consecutivo dopo l’aumento … Dal 1° gennaio al 30 settembre scorso 90.821 incidenti hanno causato 1.788 morti e 123.061 feriti. ... Secondo i dati dell’Istituto di statistica, … Incidenti stradali con lesioni alle persone. ufficiostampa@istat.it, PER FORNITURA DATI ED ELABORAZIONI Nel 2017 gli incidenti stradali con lesioni a persone  sono stati 174.933, in leggero calo rispetto al 2016, con 3.378 vittime (deceduti entro 30 giorni dall’evento) e 246.750 feriti.